98, come l’anno 1998. Double, come la doppietta. Giro e Tour, vinti nello stesso anno.

98double è nato per seguire il mio viaggio e la mia preparazione per un Everesting, che alla fine ho anche fatto. Il 9 settembre 2018, sulla salita di Oropa, in onore di Marco Pantani. La giornata in bici più bella della mia vita. Potete rileggervi tutto nella sezione Everesting.

A 98double.cc un po’ mi ci sono affezionato. Da dopo l’Everesting, è diventato uno spazio in cui raccogliere pensieri a due ruote. Senza logica, a volte senza un senso preciso. Come le fughe da lontano. A volte arrivano, altre – molto più spesso – no. Lo sanno già tutti dall’inizio, ma qualcuno non può fare a meno di prendere e partire lo stesso. 

98double è quindi il posto dove scrivo di ciclismo quando mi va di prendere e partire con la testa, quando mi sono rotto di stare in gruppo a guardare la situazione. Niente di più, niente di meno. 

Se qualcuno avrà voglia di venire in fuga, benvenuto. Se no io ci vado lo stesso. Non esiste un traguardo, solo la voglia di prendere un po’ di vento in faccia, far girare le gambe e soprattutto la testa.

Quello che trovi su 98double è anche su Medium (che è il posto dove scrivo – forse – anche cose che non c’entrano con il ciclismo). Li trovi qui, mentre qui puoi leggere chi sono.